Curiosità

Consigli utili per il tuo benessere!

Prugne: un ottimo alleato contro la stitichezza



Prugne o susine? Questo è il dilemma. Molti si chiedono quale sia la differenza, e la risposta è molto semplice: nessuna!

Prugna e susina sono lo stesso frutto, quello che cambia è il modo in cui consumarlo. Si usa infatti chiamarlo susina quando è fresco, mentre prugna quando viene essiccato. Sorprendente eh?

Ad ogni modo, quale che sia il modo in cui preferiamo chiamarlo o mangiarlo, questo frutto presenta importanti proprietà.

La prima di queste è quella lassativa: la grande quantità di fibre contenuta nella prugna e la difenilisatina, una sostanza che stimola la funzione intestinale, la rendono di fatto un ottimo rimedio contro la stitichezza.

L’altra importante proprietà è quella antiossidante. In particolare, le prugne secche hanno un potere antiossidante fino a 6 volte superiore rispetto alla versione fresca. Questo potere le rende in grado di combattere efficacemente gli effetti negativi dei radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento cellulare dell’organismo e di malattie degenerative.

In generale le prugne secche, grazie al processo di essiccazione che elimina quasi completamente la presenza di acqua, sono più ricche di sostanze nutrienti, ma contengono anche 4 volte più calorie rispetto alle prugne fresche. Per questo è bene non abusarne!

Nonostante queste notevoli proprietà benefiche, le prugne hanno anche delle controindicazioni.

Esse infatti non sono indicate per chi soffre di colite, in quanto possono provocare spiacevoli effetti indesiderati come meteorismo, diarrea e flatulenze, con conseguente aumento di gonfiori e spasmi.

Data pubblicazione 12 gennaio 2017