Curiosità

Consigli utili per il tuo benessere!

Il mito degli spinaci: quali alimenti contengono più ferro?


Il ferro è un nutriente fondamentale per l’organismo: per un corretto funzionamento dell’equilibrio psicofisico, in media un uomo adulto ha bisogno di assumere 10-12 mg di ferro al giorno.
Le donne in età fertile, gli sportivi e le persone affette da intolleranze forti o da disturbi intestinali cronici devono assicurarsi di assumere la quantità raccomandata di ferro giornaliera per non incorrere in complicazioni quale ad esempio l’anemia sideropenica, o la carenza ematica di ferro.

Se, però, il ferro è presente in tanti cibi che comunemente troviamo sulle nostre tavole, non sempre possiamo assimilarlo al meglio. Perchè? Nonostante molti vegetali siano ricchi di ferro, sostanze come gli ossalati e l'acido fitico, presenti nelle verdure (soprattutto quelli a foglia verde), ne limitano l'assimilazione.
In caso  quindi di carenza di ferro si consiglia sempre di assumerne tramite alimenti proteici animali, come carne, pesce e uova, i quali contengono ferro che viene assimilato più velocemente.
Ma quali sono gli alimenti con maggiori quantità di ferro? Come idea generale esiste la credenza che gli spinaci siano una verdura con un alto contenuto di ferro, ma è proprio così?

Tralasciando le spezie, come ad esempio il pepe nero, la paprica e la cannella, che non sono alimenti propriamente commestibili in grandi quantità, gli alimenti con più ferro non sono affatto gli spinaci.

Vediamo insieme la lista sottostante in ordine per concentrazione di ferro.

  • Milza di bovino

  • Fiocchi di crusca di grano

  • Funghi secchi

  • Vongole in scatola, al naturale

  • Fegato di suino

  • Funghi gallinacci secchi

  • Coratello di vitello

  • Cacao amaro in polvere

  • Vongole veraci

  • Crusca di grano

  • Fegato di ovino

  • Semi di finocchio

  • Uova di storione (caviale)

  • Uova di cefalo muggine (bottarga)

  • Bistecca di soia

  • Farina di soia, a basso contenuto lipidico

  • Pomodori secchi

  • Fegato di cavallo

  • Coratella di agnello

  • Fegato di bovino

  • Fiocchi di riso

  • Frattaglie di coniglio

  • Rene di bovino

  • Fagiano

  • Radicchio verde

  • Crackers senza grassi

  • Pistacchi secchi

  • Liquirizia dolce

  • Tordo

  • Acciughe o alici sotto sale

Questa è la lista dei primi 30 alimenti secondo il BDA, la Banca Dati di Composizione degli Alimenti per Studi Epidemiologici in Italia.

Gli alimenti non commestibili in grandi quantità come ad esempio le spezie, non sono state inserite, perché ovviamente non permettono un significativo apporto di ferro.
La cosa che ci interessa maggiormente però è come gli spinaci non risultino nemmeno tra i primi 30 alimenti contenenti più ferro!


Il mito degli spinaci è stato sfatato, ci eravate cascati anche voi? Scrivetecelo nei commenti!


Data pubblicazione 21 novembre 2017