Curiosità

Consigli utili per il tuo benessere!

I colori della frutta


Frutta e verdura, è risaputo, sono elementi essenziali e imprescindibili in una dieta corretta ed equilibrata. Quello che forse non tutti sanno però, è che è altrettanto importante considerare un ulteriore fattore: il colore.

Frutta e verdura infatti, si possono classificare in 5 categorie in base al colore, ognuna delle quali con diverse e particolari proprietà.


  • Giallo e arancione

Frutta e verdura di colore giallo o arancio sono di solito ricche di carotenoidi e bioflavonoidi, dotati di una forte azione antiossidante e capaci di proteggere il collagene, una proteina a sostegno di tendini, legamenti e cartilagini.

Esempi di frutta e verdura appartenenti a questo gruppo sono le arance, i mandarini, i pompelmi, l’ananas, le carote, i limoni, la papaya, i peperoni gialli e la zucca.


  • Rosso

Gli alimenti appartenenti a questa categoria sono ricchi di licopene, un nutriente capace di impedire lo stress ossidativo e i danni causati dall’azione dei radicali liberi.

Alcuni esempi di frutta e verdura di questa categoria possono essere i pomodori, i peperoni rossi, le rape, le ciliegie, le fragole, i lamponi, l’uva rossa e le cipolle rosse.


  • Verde

Rientrano in questo gruppo l’avocado, i broccoli, gli asparagi, il kiwi, il lime, il cavolo verde, i piselli, le zucchine, i peperoni verdi e i carciofi.

Questi alimenti devono la loro colorazione alla presenza della clorofilla, e spesso contengono luteina e zeaxantina, che producono un fantastico effetto benefico sulla salute dei nostri occhi.


  • Bianco


Tra gli altri, appartengono a questa categoria aglio, cipolla bianca, pere, porri, banane, finocchi e rape bianche.



  • Viola e blu

Frutta e verdura di una colorazione viola o blu possono apportare dei benefici, a partire dal miglioramento del sistema immunitario e della digestione fino ad arrivare all’abbassamento del colesterolo LDL.

Rientrano tra questi alimenti le melanzane, i fichi, i mirtilli blu e neri, le susine e le patate viola.

 

Data pubblicazione 25 luglio 2017