Curiosità

Consigli utili per il tuo benessere!

Dimagrire grazie al farro: tutte le proprietà



Il farro è considerato la più antica tipologia di frumento coltivata dall’uomo, pensate che già l’uomo del neolitico lo includeva nella sua alimentazione!
Col passare dei secoli però, la sua coltivazione si è drasticamente ridotta in favore del più comune grano tenero e del grano duro.
Nonostante ciò, negli ultimi anni il farro è tornato alla ribalta grazie alla diffusione dell’agricoltura biologica e soprattutto grazie alle sue eccezionali proprietà. Siete pronti a scoprirle?
·        Per il benessere intestinale
Integrare il farro nella propria dieta può essere un ottimo modo per variare il proprio consumo abituale di frumento. Il farro infatti, presenta un maggior contenuto proteico rispetto ad altri tipi di cereali. È inoltre ricco di vitamine, in particolare A e B, Sali minerali e povero di grassi.
Ma la principale caratteristica del farro è la sua ricchezza di fibre, essenziali per favorire il transito intestinale e aiutare in caso di stitichezza.
Oltre a tutto ciò il farro contiene il selenio, un elemento chimico indispensabile per contrastare i radicali liberi, principali responsabili dell’invecchiamento cellulare.
 
·        Altamente digeribile
Il farro è un alimento altamente digeribile, più degli altri tipi di frumento.
Grazie a questa sua caratteristica, è in grado di aiutare la digestione e proteggere l’intestino da disturbi come la gastrite.
 
·        Per dimagrire
Essendo povero di grassi e calorie, è particolarmente indicato nelle diete dimagranti. In più, ha un potere saziante che permette di limitarsi nella quantità di cibo assunta giornalmente e di ridurre gli stimoli della fame.
 
·        Contro colesterolo e diabete
Grazie alla niacina, conosciuta anche come vitamina PP o vitamina B3, il farro contribuisce ad abbassare i livelli di colesterolo LDL.
L’alto contenuto di fibre sopracitato inoltre, aiuta a ridurre il rischio di diabete di tipo 2 e a prevenire obesità, ischemie e insulino-resistenza.

Data pubblicazione 03 maggio 2017