Curiosità

Consigli utili per il tuo benessere!

Curcuma, un colorante dai molti benefici



La curcuma è una radice appartenente alla famiglia delle Zingiberaceae che comprende circa 80 specie conosciute, tra cui la Curcuma longa, la più utilizzata nell’alimentazione e nella fitoterapia.

Nell’alimentazione in particolare, la curcuma viene impiegata come colorante naturale di alimenti come formaggi, mostarda e brodo in scatola, solo per citarne alcuni. Ciò è possibile grazie al fatto che il suo particolare colore si mantiene inalterato nel tempo.

Le sue proprietà benefiche inoltre, la rendono ideale per l’impiego nella medicina ayurvedica e in quella tradizionale cinese.

La curcumina infatti, il principio più importante della radice, le conferisce poteri antinfiammatori e analgesici che la rendono ideale per il trattamento di artrite, artrosi, infiammazioni e dolori articolari.

La curcuma è inoltre in grado di contrastare i radicali liberi grazie alla sua forza antiossidante, rallentando i processi di invecchiamento e il danneggiamento delle membrane cellulari.
 
Come cucinarla?

Oltre ad essere utilizzata come ingrediente principale del curry, la curcuma viene anche utilizzata nel Masala indiano per conferirgli il caratteristico colore giallo intenso.

La dose consigliata sono due cucchiaini al giorno, preferibilmente da abbinare a pepe nero o tè verde per facilitarne l’assorbimento, e può essere aggiunta a fine cottura in molti alimenti oppure utilizzata come salsa per creare fantastici piatti!

Data pubblicazione 06 marzo 2017