Curiosità

Consigli utili per il tuo benessere!

Beta carotene, a cosa serve?



Il beta carotene è un antiossidante naturale appartenente alla categoria dei
carotenoidi, ovvero sostanze appartenenti al gruppo di pigmenti responsabili della colorazione gialla, rossa e arancione di diversi alimenti.

 

La sua funzione antiossidante rende questa molecola in grado di contrastare i radicali liberi, principali responsabili dell’invecchiamento cellulare.

Oltre alle proprietà antiossidanti però, il beta carotene può vantare anche diverse altre proprietà.
 

È infatti una grande fonte di vitamina A, che influisce beneficamente sui processi di crescita, sullo sviluppo osseo e sulla vista.
 

Sicuramente poi avrete sentito parlare del fatto che mangiare carote fa abbronzare più rapidamente. Ebbene, questa teoria deriva proprio dal beta carotene, che permette di ridurre la sensibilità cutanea ai raggi solari. È infatti in grado di prevenire gli eventuali eritemi o scottature dovute ad una eccessiva esposizione al sole.

 

In quali alimenti è possibile trovarlo?
 

Beh, ovviamente nella carota, ma anche nelle patate, peperoni, zucche, albicocche e tutti quegli alimenti che presentano le colorazioni di cui parlavamo sopra.
 

Esistono anche delle eccezioni però: alcune verdure come bietola, spinaci e lattuga ad esempio ne contengono moltissimo, ma la colorazione verde della clorofilla ha la prevalenza rispetto a quella del beta carotene.

 

E la dose giornaliera quanto dovrebbe essere?
 

In realtà pochissimo! Bastano 2 mg al giorno, ovvero mezza carota o 5-6 albicocche per sopperire al bisogno giornaliero di beta carotene!

 

Data pubblicazione 15 giugno 2017