Curiosità

Consigli utili per il tuo benessere!

Avena: Proprietà e benefici



Considerato un cibo per classi povere per più di 4000 anni, negli ultimi tempi la percezione dell’avena è cambiata radicalmente, grazie soprattutto alle sue numerose proprietà benefiche.

Oltre ad essere una preziosa fonte di vitamine del gruppo B, vitamina A, vitamina D e vitamina E, l’avena possiede più proteine di qualsiasi altro cereale e contiene l’adenina, una sostanza in grado di fornire energia e mantenere in equilibrio il sistema nervoso.

Ma non è finita qui poichè grazie al betaglucano, una particolare fibra solubile, una volta arrivata nell’intestino permette l’assorbimento del colesterolo, impedendone il passaggio nel sangue e favorendo la circolazione.

Assumere fiocchi o farina d'avena a colazione è un’ottima strategia per il benessere dell'intestino. Col suo alto contenuto di fibre infatti, l'avena aiuta chi soffre di reflusso e stitichezza, e grazie alla sua facile digeribilità è particolarmente indicata anche per chi soffre di gastrite o colite.
 
Il consumo giornaliero di avena può inoltre agevolare la perdita di peso, attraverso i carboidrati ad assorbimento lento in essa contenuti che provocano un effetto saziante più prolungato e un maggiore controllo dei livelli di zucchero nel sangue.

Per quanto riguarda la sua assunzione, esistono molti modi per integrare l’avena nella propria dieta e in genere viene consumata in due modi: in fiocchi o come crusca. La principale differenza tra le due risiede nel processo dei trattamenti a cui viene sottoposto il cereale per ottenere queste due varianti.

Infine, se durante la lavorazione viene mantenuta pura e non subisce contaminazioni con altri cereali, come ad esempio la segale o l’orzo, può essere ottima anche per chi soffre di celiachia o di intolleranza al glutine.

Data pubblicazione 27 ottobre 2016